banner2017quadrato

Competenze e strumenti per rispondere a bandi di finanziamento pubblici e privati.

Il Centro Studi Riccardo Massa, è lieto di promuovere la quarta edizione di questa esperienza formativa rivolta a tutti i professionisti e gli studenti impegnati in ambito sociale ed educativo. 

Il corso si propone di formare figure professionali capaci di muoversi nel mondo dei bandi di finanziamento pubblici e privati con un set di abilità e competenze che consenta loro di: 

- selezionare le linee di finanziamento più adeguate alle caratteristiche organizzative, economiche e vocazionali degli enti del Terzo Settore operanti in ambito socio-educativo; 

- elaborare progettualità coerenti con i bandi di finanziamento insieme ai referenti politici ed amministrativi delle organizzazioni

- scrivere documenti progettuali chiari, sintetici e  coerenti con le logiche e le richieste degli enti finanziatori, rispettando vincoli e scadenze

- predisporre strumenti di monitoraggio e valutazione delle attività progettuali efficaci ai fini di una corretta rendicontazione sociale ed economica

per ulteriori approfondimenti si rimanda al sito del corso di perfezionamento:

http://matteoripamonti.wixsite.com/ideazionescrittura

b evento26gennaio

Giovedì 26 gennaio 2017 dalle ore 16.30 alle ore 19.30 a Bergamo, presso l'auditorium della Scuola secondaria Camozzi, via Pinetti 25, Monterosso, si è tenuto l'evento "Aver cura della scuola che facciamo!" rivolto in particolare ai dirigenti, docenti ed educatori delle scuole ed aperto alla partecipazione di altre figure educative interessate al tema del lavoro educativo nelle scuole della città.
Promosso dal Comune di Bergamo Assessorato all'Istruzione insieme alle Cooperative sociali Serena e Alchimia in ATI e al Centro Studi Riccardo Massa, in collaborazione con l'Ufficio Scolastico Territoriale e i Dirigenti Scolastici degli Istituti Comprensivi, l'evento si colloca nel Progetto di Consulenza pedagogica "ASCOLTARE PER PROMUOVERE. Dalla scuola dell'autonomia a quella dell'inclusione: la qualità dell'esperienza scolastica", attivato in modo sperimentale nell'anno scolastico 2015/2016 e inserito nella progettualità triennale aa.ss. 2016/17 - 2018/19.

Una partecipazione al di sopra delle aspettative, tanto che si è dovuto dupllicare in audio l'evento in una sala attigua alll'Aula Magna delll'istituto, ha corroborato lo sforzo intrapreso.
I più di 150 partecipanti hanno potuto vivere questo evento, un'occasione importante per condividere i primi risultati di un anno di cura educativa negli Istituti Comprensivi della città e, insieme, per delineare alcune prospettive di lavoro del progetto per il triennio. Il focus dell'evento sono stati i temi del "fare scuola" oggi, trattati a partire dalla rilettura dell'attività di consulenza pedagogica e dai percorsi di formazione e supervisione attivati nelle scuole.
L'evento si è articolato in momenti di lavoro in plenaria (Agorà), con interventi degli Enti promotori del progetto di consulenza pedagogica, e momenti di lavoro in gruppi (nove microAgorà), condotti dai formatori e ricercatori del Centro Studi Riccardo Massa e dalle consulenti pedagogiche che operano negli Istituti Comprensivi statali della città.
Relatori in Agorà sono stati: Loredana Poli, Assessore all'Istruzione del Comune, Patrizia Graziani, Dirigente dell'Ufficio Scolastico Territoriale, Marcella Messina, Cooperative Sociali Serena e Alchimia in ATI, Barbara Mazzoleni, Dirigente Scolastico, Cristina Palmieri e Anna Rezzara, Centro Studi Riccardo Massa; nelle nove microAgorà: i formatori del Centro Studi Francesco Cappa, Valentina Concia, Ernesto Curioni, Alessandro Ferrante, Andrea Marchesi, Paola Marcialis, Manuela Palma, Giorgio Prada, Gisella Rossini, Ornella Scandella, e le consulenti pedagogiche Daniela Bertozzi, Enrica Colombo, Marzia Dorini, Angela Pezzoli, Manuela Plebani, Nadia Raimondi.
Come ha sottolineato l’Assessore all'Istruzione del Comune Loredana Poli “il progetto di consulenza pedagogica nasce, a seguito del confronto con i Dirigenti scolastici degli Istituti Comprensivi statali della città, come supporto alle scuole nella direzione dell'attenzione all'inclusione e della qualità dell’esperienza scolastica per tutti i suoi protagonisti: studenti, insegnanti e famiglie. L'evento "Aver cura della scuola che facciamo!" rappresenta un'opportunità per conoscere il progetto che si sta sviluppando, per scambiarsi pensieri, per confrontarsi, per fare il punto insieme, a partire dai diversi ruoli e dai differenti punti di osservazione, intorno ai temi del lavoro educativo a scuola, per costruire insieme nuove forme di affiancamento delle famiglie e di corresponsabilità nei territori".

onLine il Convegno tenutosi il 4 novembre 2016!

Nell'artticolo i link per vedere o rivedere il convegno su come cambia la figura del pedagogista?

 

Parte 1 - https://www.youtube.com/watch?v=qWqZl-WV4q4&t=252s;

Parte 2 - https://www.youtube.com/watch?v=iSdoHORefos&t=76s.

 

Nell’ottica di un tanto atteso inquadramento normativo del profilo professionale del Pedagogista, durante l’incontro sono stati indicati dall’onorevole Iori i criteri per l’abilitazione, le competenze e gli ambiti di azione dell’educatore e in particolare del pedagogista.

La proposta di legge mette inoltre a tema questioni altrettanto “spinose” e importanti come la distinzione tra i due profili attualmente esistenti: l’Educatore socio-sanitario (comunemente detto ‘quello che si laurea nel corso di laurea afferente a medicina’) e l’Educatore socio-pedagogico (‘quello che si laurea in scienze dell’educazione’) riconoscendo uno statuto professionale, competenze, limiti e ambiti ad entrambi i profili.

E ancora “Educatori senza titolo: che fine faranno?” Queste sono solo alcune domande poste all’onorevole Iori dai numerosi addetti ai lavori (studenti, lavoratori, rappresentanti di cooperative sociali, ecc) presenti in Aula Magna.

 

Alla fine di un percorso di formazione in apprendistato tiriamo le somme sugli effetti e sugli scopi dell'esperienza.
 
Venerdì  30 settembre, (9.30 - 13.00), presso Villa Di Breme Forno, sede dei Master dell'Università degli Studi di Milano-Bicocca, in Via Martinelli 23 a Cinisello Balsamo, Aula 1 si terrà l'evento che concludela seconda edizione del Master in apprendistato "Professione educatore. Competenze cliniche per progettare, realizzare, valutare il lavoro educativo". Sono stati invitati tutti gli attori che hanno dato vita a questo percorso di formazione e tutte le persone e gli enti vicini e interessati  ad un momento di riflessione condivisa che, a partire da una analisi/bilancio dell'esperienza di Master appena conclusasi, permetterà di mettere al centro dell'attenzione alcuni temi particolarmente pertinenti alla proposta, al progetto, alla realizzazione di un percorso di alta formazione in apprendistato per la professione educativa.

  • il rapporto tra formazione d'aula e formazione nel luogo di lavoro;
  • il profilo e competenze dell'educatore professionale;
  • la ricaduta del percorso di formazione sul lavoro educativo;
  • i "costi" della formazione e "ricavi" professionali per educatori e cooperative;
  • le competenze cliniche nel lavoro educativo.

Per favorire la costruzione di un discorso condiviso sarà chiesto a rappresentanti di tutti i protagonisti coinvolti nel Master (apprendisti, cooperative, tutor accademici, tutor aziendali, docenti) di portare un loro contributo di riflessione critica in una sorta di tavola rotonda che inneschi il confronto, lo scambio, il dibattito più allargato.

Il Comitato di coordinamento del Master

Al Castello Sforzesco di Milano, il giorno 21 di novembre 2015 il Servizio Case Vacanza del Comune di Milano e Cooperativa D.O.C. in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia – ambito territoriale di Milano, organizzano il convegno LA SCUOLA OLTRE AL SCUOLA.
L’Assessorato all’Educazione e Istruzione del Comune di Milano, Settore Servizi Scolastici ed Educativi organizza un incontro formativo rivolto a tutti gli attori coinvolti nel progetto “Scuola Natura” e a coloro che sono interessati a parteciparvi in futuro.
L’evento, progettato in collaborazione con D.O.C. s.c.s., cui sono affidati i servizi integrativi per la gestione delle Case Vacanza del Comune di Milano, e con l’Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia – Ambito Territoriale di Milano avrà luogo il giorno 21 novembre 2015 presso la Sala Viscontea e Sala dei Pilastri del Castello Sforzesco e prevede al mattino le comunicazioni di Anna Rezzara, Andrea Marchesi e Paola Marcialis, tra gli altri e nel primo pomeriggio un workshop di approfondimento. Il programma formativo della giornata, grazie anche alla partecipazione dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca, consentirà di approfondire temi connessi all’esperienza di apprendimento in cui sono coinvolti studenti e insegnanti con particolare attenzione alle metodologie di lavoro possibili nei diversi contesti formativi.
 

Sottocategorie

News

Competenze e strumenti per rispondere a bandi di finanziamento pubblici e privati. Il Centro Studi Riccardo Massa, è lieto di promuovere la quarta edizione di questa esperienza formativa rivolta a ...

Giovedì 26 gennaio 2017 dalle ore 16.30 alle ore 19.30 a Bergamo, presso l'auditorium della Scuola secondaria Camozzi, via Pinetti 25, Monterosso, si è tenuto l'evento "Aver cura della scuola che fa...

More Articles